Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 03/03/2024 alle ore 13:02

Ippica & equitazione

15/06/2023 | 09:50

Ippica, all’Ippodromo Snai San Siro di Milano mercoledì con il Premio Boffalora vinto da Confort Zone e il Premio Tramuschio a Orso. Domenica l'atteso 'Carlo Vittadini'

facebook twitter pinterest
Ippica Ippodromo Snai San Siro Milano mercoledì Premio Boffalora

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano riunione del mercoledì che anticipa l’atteso programma di questa domenica che vede in pista il Premio Carlo Vittadini, il Gran Premio Coppa di Milano e il Premio Giubileo, mentre a bordo pista sarà ancora festa, come accaduto durante le Oaks d’Italia, con tanto intrattenimento e attività ludiche per le famiglie e i bambini. Intanto la 22^ giornata del 14 giugno ha regalato emozioni, con tanti cavalli giovani in pista grazie a ben quattro prove riservate ai puledri di 2 anni, tra cui i due trial, Premio Boffalora e il Premio Tramuschio, con il primo che prepara al Premio Gino e Luciano Mantovani e il secondo al Giuseppe De Montel del prossimo 4 luglio sempre nell’impianto del galoppo milanese. Partiamo proprio con le femmine del Boffalora con successo a parziale sorpresa per Confort Zone, che si prendeva la rivincita sulla dormelliana Nomellina che invece l’aveva preceduta in occasione del comune debutto; certo, molto hanno fatto i 2 kg di vantaggio, ma è innegabile ed apprezzabilissimo il passo avanti della Toronado, che comunque già aveva fatto vedere di saperci fare. Nomellina non esce affatto ridimensionata, anzi, così come Dama Del Lago, elemento valido che ha replicato il terzo posto del debutto. Nel Tramuschio, la prova gemella è stata ancor più competitiva alla vigilia, ma qui non c’erano colpi di scena, con il favorito Orso che bissava il successo del debutto con un’altra performance di notevole spessore, lanciando pertanto una candidatura forte per la listed del 4 luglio; poco altro da commentare, questo è una promessa importante. Conferme anche per il runner-up Enjoy The Summer, finito ancora una volta molto bene e anche un po’ sfortunato in curva, un altro a cui non mancherebbe nulla per puntare ad obiettivi top. Rimanendo sui 1.400 metri, per il Premio Shamdala, c’era anche la maiden riservata alle femmine, affollata e dal campo pieno di appeal: e in effetti la vincitrice, Sioux Life, di fascino ne ha profuso a bizzeffe, lasciandosi alle spalle il debutto troppo verde e su distanza troppo corta, con una prestazione solidissima e, appunto, piena zeppa di promesse, dopo aver condotto fin dal primo metro. Niente da fare per Atmosfera, che l’ha seguita lungo in percorso e provandoci alla fine, ma rischiando negli ultimi metri sotto il finalone di Brown Pearl, altro elemento che esce bene dalla contesa. L’ultima prova per la generazione più giovane era il Premio Earl Of Tinsdal, la maiden sui 1.200 metri, che l’ospite romano Apollo Theatre faceva sua con prorompente allungo all’ultimo furlong, piegando i due compagni di colori Amorevole e Son For Europe, che non potevano fare altro che accettare la maggior forza del loro rivale; Apollo Theatre che aveva debuttato su distanza superiore e che in effetti non avrà problemi ad aumentare ancora, dopo aver dimostrato di aver imparato molto dall’esperienza della corsa.

Nel Premio Quijano per i cavalli di 3 anni, invece, c’era a disposizione una reclamare che veniva risolta solo al fotofinish da Est Dei Grif, che tirava fuori uno scatto micidiale all’ultimo tuffo per pizzicare a fil di palo Olbrich, che già assaporava il gusto della vittoria. Solo terza l’attesissima Summer Lady, finita al doppio al largo di tutti dopo aver incontrato non pochi problemi di traffico. In chiusura di serata c’era la quarta ed ultima Eliminatoria del Circuito San Siro Sprint per i velocisti di 3 anni ed oltre, che il regolarissimo Ilomilo si portava a casa tirando fuori verosimilmente la miglior prestazione della sua carriera, piazzando un allungo deciso su Prince Of Braccio, mentre Tockins finiva bene per vie interne al terzo posto. Infine, c’è da dare il bentornato a Sopran Aragorn, ottimo cavallo ritornato in azione dopo uno stop lunghissimo e a segno facilmente nella reclamare per gli amatori in apertura di riunione con il premio in ricordo di Stefania e Giorgio Sommariva; interessante vedere dove sarà dirottato ora, visto che la sua efficienza è stata assolutamente comprovata. Ora attenzioni puntate sulla giornata super di domenica sempre all’Ippodromo Snai San Siro di Milano.

RED/Agipro

Foto: Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password