Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/02/2024 alle ore 09:00

Ippica & equitazione

18/09/2023 | 18:30

Ippica, Italia qualificata alle Olimpiadi di Parigi 2024

facebook twitter pinterest
Ippica Italia qualificata alle Olimpiadi di Parigi 2024

ROMA - L’Italia c’è. La squadra italiana di Concorso Completo sarà presente ai Giochi Olimpici di Parigi 2024.


Gli azzurri hanno ottenuto sul campo la qualifica in anticipo, a seguito della rinuncia della Spagna a partecipare all’ultimo appuntamento del circuito FEI Eventing Nations Cup a Boekelo del 4/8 ottobre (Consulta QUI la Master List).

La classifica del circuito premia quindi matematicamente gli azzurri che vedremo in azione a Parigi per le Olimpiadi 2024. 

Dopo la settima e penultima tappa del circuito FEI Eventing Nations Cup di Arville, andata in scena dal 17 al 20 agosto, il Team Italia aveva comunque mantenuto un netto vantaggio sulla Spagna, diretta avversaria nel contendersi il pass olimpico disponibile per le nazioni non ancora qualificate: secondo posto della graduatoria 440 punti per (400 con il drop score) per l’Italia, contro i 395 punti (350 con il drop score) quinto posto degli spagnoli.

Clicca QUI per la classifica provvisoria.

Di fatto, il ritiro della squadra spagnola dall’ultimo appuntamento del Circuito a Boekelo abbrevia il percorso vincente degli azzurri che arriva dopo una stagione di grande sport e impegno da parte della Nazionale italiana della disciplina, in un successo reso possibile grazie al grande impegno di atleti, del loro entourage e di tutto lo staff federale.

“Questa qualifica olimpica – ha commentato il Direttore Sportivo FISE Francesco Girardi – ci rende orgogliosi. Arriva prima dell’ultima tappa del Circuito di FEI Nations Cup, in anticipo - come era già successo per i Giochi Tokyo 2020 quando il pass era stato ottenuto in occasione degli Europei di Luhmühlen - e questo conferma l’ottimo lavoro portato avanti nel corso di questa stagione sportiva dai nostri atleti, dai loro cavalli, dal loro team, dai proprietari, sponsor e da tutto lo staff federale. Non è assolutamente un traguardo semplice da ottenere: le gare sono tante e in tutta Europa e in questo anno sono state concentrate nello stesso periodo, non è quindi stato facile mettere insieme delle squadre sempre competitive per appuntamenti così prestigiosi. Questo è un punto di partenza, nel 2024 ci prepareremo al meglio per arrivare a Parigi in forma. Saranno Olimpiadi impegnative, organizzate in Francia e quindi sicuramente con un percorso di cross country estremamente tecnico. Siamo felici per questo obiettivo – ha aggiunto Girardi - che ci eravamo prefissati tutti insieme e ovviamente ora ne abbiamo subito uno più grande: a Parigi 2024 puntiamo ad un risultato di prestigio”. 

“Non potrei essere più felice – ha detto il Team Manager selezionatore Katherine Ferguson Lucheschi – e desidero subito rivolgere i miei complimenti e ringraziare tutto il Team per questo successo che abbiamo raggiunto dopo un anno di grande lavoro, insieme alla Dirigenza, alla Direzione Sportiva, al Capo Equipe Giacomo Dalla Chiesa, al veterinario di squadra il dott. Marco Eleuteri e agli uffici federali il cui supporto è fondamentale. Abbiamo vissuto una stagione emozionante, impegnativa e oggi condividiamo questo bellissimo risultato. Sono state sette tappe di Nations Cup molto intense e lo sarà anche l’ottava a cui prenderemo parte a Boekelo. I binomi hanno fatto del loro meglio in tutti gli appuntamenti, confermando un periodo di risultati positivi per il completo azzurro – conclude Ferguson Lucheschi - e sono certa che amazzoni e cavalieri – che già ringrazio per la disponibilità per un’eventuale convocazione - continueranno a dare il massimo in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024”. 

In occasione dell’ottava e ultima tappa del Circuito di Nations Cup a Boekelo (4/8 ottobre) la squadra italiana italiana dovrà difendere la seconda posizione della ranking, conquistata nel corso delle sette tappe finora andate in scena. La formazione azzurra convocata per la gara nei Paesi Bassi è stata resa nota proprio oggi ( guarda QUI) dalla Federazione Italiana Sport Equestri, attraverso il dipartimento Completo. 

Nelle sette tappe della FEI Eventing Nations Cup l’Italia ha schierato ben 18 amazzoni e cavalieri con 21 cavalli diversi. A questa lista dovranno aggiungersi i binomi che prenderanno parte all'ultima tappa di Boekelo.

Ecco l’elenco degli atleti (in ordine alfabetico): 

L’Assistente delle Fiamme Azzurre Evelina Bertoli / Quick Joe;

Daniele Bizzarro / Stormihill Riot;

L’Appuntato Scelto dei Carabinieri Susanna Bordone / Imperial Van De Holtakkers;

L’Agente delle Fiamme Azzurre Fosco Girardi / Euphorie;

Alberto Giugni / Galwaybay Talent;

Pietro Grandis / Day Of Glory 4;

L’Appuntato dei Carabinieri Mattia Luciani / Leopold K; 

Il Caporal Maggiore dell'Esercito Italiano Pietro Majolino / Cosmo La Riviera; 

Il Caporal Maggiore dell’Esercito Italiano Matteo Orlandi / Quality in Time; 

Il Primo Graduato dell'Aeronautica Militare Vittoria Panizzon / Super Cillious;

Matilde Piovani / Born West;

Il Sergente Maggiore dell’Esercito Italiano Emiliano Portale / Scuderia 1918 Future, Virgilio dell’Esercito Italiano;

Alessio Proia / Dollar Boy 9;

Umberto Riva / Falconn Sunheup Z;

L’Assistente delle Fiamme Oro Pietro Sandei / Rubis de Prere;

Il Carabiniere Arianna Schivo / Delhi De Buet, Quefira de l’Ormeau;

Paolo Torlonia / Esi Bethany Bay;

Il Graduato dell’Esercito Italiano Giovanni Ugolotti / Cloud K, Swirly Temptress. 

RED/Agipro

Foto credits - FEI/PSV

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password