Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 29/02/2024 alle ore 20:45

Ippica & equitazione

21/04/2023 | 14:37

Ippica: all’Ippodromo Snai San Siro alla domenica è ancora festa! Tanto intrattenimento e attività per le famiglie e i bambini, mentre in pista è spettacolo con il ‘Premio Certosa’ e il ‘Filiberto’

facebook twitter pinterest
Ippica: all’Ippodromo Snai San Siro alla domenica è ancora festa! Tanto intrattenimento e attività per le famiglie e i bambini mentre in pista è spettacolo con il ‘Premio Certosa’ e il ‘Filiberto’

ROMA - Ormai è un appuntamento fisso trascorrere la domenica all’Ippodromo Snai San Siro di Milano. Un pomeriggio all’insegna dello spettacolo delle corse di galoppo e dell’intrattenimento per le famiglie e, soprattutto, per i bambini e i ragazzi. Cancelli aperti dalle ore 12:30 in piazzale dello Sport 16 (ingresso a pagamento) in modo da offrire agli ospiti la possibilità di prendere un aperitivo oppure pranzare nei punti bar o nei ristoranti presenti in ippodromo e, allo stesso tempo, rilassarsi all’aria aperta attorno alla fontana d’ingresso oppure nello spazio verde in cui sorge il Cavallo di Leonardo, la statua equestre più grande al mondo. Le attività di animazione per i bambini, invece, iniziano dalle ore 15 fino alle ore 18 con il consueto ‘Battesimo della sella’ riservato ai bambini dai 3 ai 13 anni che proveranno l’ebbrezza di cavalcare un pony in piena sicurezza (con caschetto e giubbottino) accompagnati dagli istruttori del CIL (Centro Ippico Lombardo). Nell’Area Kids, recintata e sorvegliata, sono tanti i giochi programmati dagli animatori di ‘Pepe Party’ di Milano per conto della Fondazione Francesca Rava Onlus Italia: dai giochi di gruppo all’aperto all’angolo ‘morbido’ per i bambini più piccoli al coperto, ma anche laboratori per disegnare e colorare, oltre alle costruzioni giganti in legno da realizzare e i giochi di società attorno al tavolo. Insomma l’ideale per i nuclei familiari che vogliono passare momenti di intrattenimento, giochi e sport in un solo pomeriggio. In prossimità del centenario glicine della Palazzina del Peso, è sempre pronta a stupire ‘It’s Milly Fascinators’, la cappellaia magica, che con i suoi cappelli per signora in perfetto ‘horse style’ rende ancora più glamour l’atmosfera dell’ippodromo milanese. Insomma l’ideale per i nuclei familiari che vogliono passare momenti di intrattenimento, giochi e sport in un solo pomeriggio. In pista, invece, ben altra atmosfera, piena di adrenalina e passione. La 7^ giornata stagionale è di alto livello e strutturata su sette corse a partire dalle ore 14:30 mentre le prove pubbliche sono alle 14 e 18:30. Le più attese sono il Premio Emanuele Filiberto, alla quarta corsa, e il Premio Certosa alla sesta; il Filiberto è il piatto forte del programma: prova listed sulla distanza del doppio chilometro in pista grande, è riservata ai cavalli di 3 anni che puntano dritto al ‘Derby’. Tra i partenti emerge il tedesco Winning Spirit grazie all’autoritaria vittoria a 2 anni nel ‘Campobello’ e il successivo piazzamento in Gruppo III in Germania. Come contraltare c’è Strong Alpha che è molto piaciuto nel ‘Clerici’, riconfermandosi dopo le interessantissime promesse da puledro. Anche Certaldo farà ancora una volta il suo e quindi le attenzioni sono anche su di lui, Seguici su: Internet Facebook Instagram www.ippodromisnai.it @ippodromisnai ippodromo_snai_san_siro ma sono ancor più affascinanti le presenze di Wartime Warrior, che ha appena volato in maiden alla prima esperienza sulla distanza, e Lago Maggiore, laureato in grade stile nel ‘Gardenghi’ che si sta rivelando una linea quantomeno discreta. Alla sesta corsa ecco il Premio Certosa, la seconda listed del pomeriggio ed appuntamento classico per i cavalli velocisti puri di 3 anni ed oltre sulla distanza minima dei 1.000 metri. Agiato resta sempre in lizza come possibile vincitore, soprattutto con il miglioramento da mettere in preventivo dopo il rientro. Ma il resto vede protagonisti i giovani, con Talentuosa assolutamente terrificante nel ‘Premio Carlo Chiesa’ che proverà a farsela ancora tutta d’un fiato, e con Noble Title atteso alla conferma più importante dopo aver dominato in lungo e in largo contro i suoi coetanei maschi e che si preferisce sia pur di poco. C’è poi l’ex irlandese Neo Soul, con buoni riferimenti all’attivo, ma al rientro e tutto da scoprire, la classica mina vagante. Tornando all’ordine cronologico delle corse in programma, la prima in pista è per le amazzoni e per i cavalieri con il Premio Soroptimist, un handicap sui caratteristici 1.400 metri in dirittura. L’incertezza regna sovrana alla vigilia, con una lieve preferenza orientata verso Trevithick, che torna su una distanza più congeniale affrontando avversari tranquillamente alla sua portata, e avendo anche pescato un ottimo steccato per le sue caratteristiche. Con Niagara Mouse che deve fare i conti con il rientro, Cleveleys diventa l’avversario dichiarato, con Griffe De Chat e Sopran Platone che faranno ancora una volta il loro. Occhio anche a Sentiero Lucente, lontano dai giorni migliori, ma sempre velenoso. Alla seconda uscita del pomeriggio, ecco i giovani cavalli di 3 anni impegnati nel Premio Fascinators, un handicap di discreta categoria sui 1.600 metri sulla pista media. Pesa certamente la linea di una prova di livello inferiore che aveva visto andare a segno Starry Fair contro alcuni avversari che si ritrova ancora di fronte, con tanto di bis possibile, ma è ancor più convincente il numero appena prodotto da Sopran Urania, che se ripetuto può bastare per chiudere questa partita. Fairy Bobby arriva a sua volta da una prestazione positiva sulla quale può costruire, mentre Qui Gon Jinn può venire avanti dopo il rodaggio nelle gambe e tornando su distanza più congeniale. Il livello comincia a salire nella terza corsa, per il Premio delle Scuderie, ovvero il tradizionale handicap sul miglio in pista media per i cavalli di 3 anni di categoria più che buona. Prova tutta da gustare anche perché non mancano gli stimoli: la candidatura più affidabile è quella di Dream Of Reality che è reduce da un rientro positivo e proviene da una scuderia che sta attraversando un momento bello ‘caldo’. Se Orologio e Devany alzano giustamente il tiro, dopo aver vinto a livelli inferiori, si dovranno rispettare molto i due debuttanti in perizia di Ammaliatore e Sedream, che hanno entrambi corso bene l’ultima. I primi tre della perizia, invece, si presentano da prove un po’ sottotono, ma possono riabilitarsi subito. Dopo il Premio Emanuele Filiberto, ecco alla quinta il premio intitolato a Maslogarth sulla distanza del doppio chilometro ma in pista media per un handicap di ottima categoria affidata ai cavalli di 3 anni. I partenti hanno un tasso di competitività al massimo e una nomination giocoforza molto sottile che si orienta verso Permare, ancora maiden in carriera, ma autore di prestazioni sempre molto buone sulla Seguici su: Internet Facebook Instagram www.ippodromisnai.it @ippodromisnai ippodromo_snai_san_siro distanza e con riferimenti di prim’ordine. Anche For The Faithful e Sauze D’Oulz non hanno mai vinto in carriera, ma è vero che hanno sbagliato poco, e di certo la stessa Emperor Jade non ha sbagliato niente finora e può replicare la vittoria appena colta nonostante la reazione dell’handicapper. Anche quelli non citati possono tranquillamente trovare il loro spazio. A chiudere la bella domenica di festa e di corse davvero interessanti il Premio I Cappelli di Milly, sponsorizzato dall’artista Milena Calestani che ogni fine settimana all’Ippodromo Snai San Siro è presente con le sue creazioni per rendere la giornata ippica ancora più glamour. Una corsa che vale come Quintè ed è riservata ai cavalli anziani per un handicap sui 1.500 metri. Inutile dire che può accadere di tutto, ma She Looks Like Fun pare una base sufficientemente solida, non avendo ombre che accompagnano la sua vigilia ed essendo rientrata bene. Gagliardo e Najmuddin tornano sulla distanza ideale e saranno due avversari altrettanto validi, esattamente come lo sarà Greenvalchiria, attesa in progresso dopo la ricomparsa positiva e a suo agio nel probabile schema tirato. Ostentation, dal canto suo, arriva lanciata da una bella vittoria, sia pur in categoria inferiore, mentre intriga il tentativo di allungare la distanza di Jeux De Prestige, non fortunata l’ultima volta. 

RED/Agipro

Foto Credits: Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password