Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 19/05/2024 alle ore 13:02

Scommesse

09/10/2023 | 17:00

Serie A, Lautaro guarda tutti dall’alto tra i bomber. Irrompe Lukaku: Big Rom capocannoniere a 9,00 su Sisal.it

facebook twitter pinterest
Serie A Lautaro guarda tutti dall’alto tra i bomber. Irrompe Lukaku: Big Rom capocannoniere a 9 00 su Sisal.it

ROMA - Dieci gol in 8 partite di campionato condite da due doppiette e un poker servito, alla Salernitana, in soli 35 minuti. Lautaro Martínez è, senza dubbio, l’uomo in più dell’Inter soprattutto in questa stagione che indossa la fascia di capitano. Il numero 10 nerazzurro sogna non solo di alzare trofei insieme ai suoi compagni ma anche di ritagliarsi uno spazio a livello personale. Gli esperti Sisal pensano che questa possa essere la stagione giusta per il Toro tanto che il titolo di capocannoniere per lui si gioca a 1,50. Da un capitano argentino dell’Inter a un altro visto che l’ultimo nerazzurro a fregiarsi del titolo dei bomber è stato Mauro Icardi nel 2018 a pari merito con Ciro Immobile.

Alle spalle del giocatore di Bahia Blanca, si piazza il detentore del trofeo, Victor Osimhen che sta risentendo non poco dell’inizio altalenante del Napoli. L’attaccante nigeriano, con 6 gol all’attivo, è il principale avversario di Lautaro e confermare il titolo dello scorso anno è offerto a 4,50. Osimhen, che a gennaio sarà assente per la Coppa d’Africa con la sua Nigeria, vuole interrompere un tabù che dura dal 2011 quando Antonio Di Natale, capitano e bandiera dell’Udinese, conquistò il secondo scettro consecutivo tra i bomber. Da allora nessun calciatore, in Serie A, è più riuscito a riconfermarsi.

Il podio è chiuso da Dusan Vlahovic. L’ariete serbo della Juventus, problemi fisici a parte, ha mostrato di potersi caricare sulle spalle l’attacco bianconero e, senza l’impegno delle competizioni europee, può dedicarsi completamente al campionato. Vlahovic come Cristiano Ronaldo, a distanza di tre anni, è offerto a 7,50.

I tre favoriti, e gli altri candidati al trono dei bomber, devono però fare attenzione alla poderosa ascesa di Romelu Lukaku. Il nuovo terminale offensivo della Roma si è presentato, in Serie A, con 5 reti in 6 gare disputate. L’attaccante belga che, a livello personale, si è imposto solo nel suo campionato alla giovanissima età di 17 anni senza poi riuscire a trionfare nella speciale classifica né in Inghilterra né tantomeno in Italia. Big Rom si è presentato alla corte di Mourinho in condizioni ottimali e vuole far ricredere tutti. Le sue prestazioni, e i suoi gol, lo pongono come possibile sorpresa nella corsa al titolo di capocannoniere visto che, appena un mese fa, la vittoria di Lukaku era data a 20 mentre oggi si gioca a 9,00.

RED/Agipro

Foto credits Wikipedia Commons CC BY SA 3.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password