Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/04/2021 alle ore 18:45

Attualità e Politica

24/02/2021 | 09:31

Antimafia, Relazione Dia primo semestre 2020: "Lockdown può incrementare ulteriormente il rischio di infltrazioni nell’economia legale"

facebook twitter pinterest
Antimafia Relazione Dia primo semestre 2020 Lockdown infltrazioni

ROMA - I tentativi di infltrazione della criminalità organizzata «possono essere rivolti sia ai comparti economici che durante il lockdown hanno erogato prestazioni essenziali e non hanno subìto battute d’arresto, sia a quelle società che, invece, si sono indebolite per le gravi perdite subìte a causa del prolungato fermo o della ridotta attività». Lo sottolinea la Direzione investigativa antimafia nella relazione sull'attività svolta nel primo semestre 2020, depositata in Parlamento. «Il perdurare di un trend economico già in precedenza non particolarmente favorevole, ulteriormente aggravato dall’emergenza epidemiologica, può infatti senz’altro incrementare ulteriormente il rischio di infltrazioni nell’economia legale», si legge ancora. «Si prospetta, di conseguenza, il rischio che le attività imprenditoriali
medio-piccole (ossia quel reticolo sociale e commerciale su cui si regge principalmente l’economia del sistema nazionale) vengano fagocitate nel medio tempo dalla criminalità, diventando strumento per riciclare e reimpiegare capitali illeciti».
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password