Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/08/2018 alle ore 09:16

Attualità e Politica

26/07/2018 | 14:20

Crisi occupazione, il mondo dei giochi a confronto con i sindacati: a breve la richiesta di un tavolo di crisi al Mise

facebook twitter google pinterest
crisi occupazione mondo giochi sindacati

ROMA - Il mondo dei giochi, in larga rappresentanza, da una parte; Cgil, Cisl e Uil dall'altra. L'incontro di questa mattina a Roma, nei locali di Sistema Gioco Italia, non si può che definire un evento. Non era mai successo che la “triplice sindacale” si interessasse in versione unitaria alle sorte di un settore visto in passato con una certa diffidenza. Sul tavolo, l'allarme occupazionale che gli operatori hanno lanciato mettendo insieme gli effetti espulsivi delle leggi regionali, alcune delle quali già operative da mesi, e l'indirizzo politico del nuovo Governo, annunciato dallo stop alla pubblicità dei giochi. Un allarme che i sindacati avevano già raccolto direttamente dal territorio e su cui hanno voluto ragionare con i vertici del settore. Il percorso è solo all'inizio: nelle prossime settimane - apprende Agipronews a margine dell'incontro - i sindacati continueranno a verificare e valutare la situazione anche sulla base delle informazioni raccolte questa mattina, dopo di che chiederanno al Ministero dello Sviluppo Economico l'apertura di un tavolo di crisi. Il mondo dei giochi era rappresentato quasi interamente: presenti associazioni come Astro (Assotrattentimento), Acmi (Associazione Costruttori Macchine Intrattenimento) e Fit (Federazione Italia Tabaccai), oltre a un'ampia platea di aziende e concessionari.

MF/Agipro

Crisi occupazione giochi, Parlati (Acmi): “All'incontro con i sindacati un settore finalmente unito” Crisi occupazione giochi, Orlandini (Astro): “Dai sindacati grande sensibilità e partecipazione, comprese le istanze del settore” Crisi occupazione nei giochi, De Zolt (Cgil): “Porteremo l'emergenza all'attenzione del Mise, nei prossimi mesi migliaia di lavoratori a rischio”

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password