Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/07/2018 alle ore 12:47

Attualità e Politica

06/07/2018 | 16:58

Giochi, Consiglio di Stato conferma regolamento di Napoli: “Misure legittime, in città un punto ogni 2200 abitanti”

facebook twitter google pinterest
napoli limiti orari consiglio di stato giochi

ROMA - Il Consiglio di Stato dà l’ok definitivo al regolamento e dell’ordinanza del Comune di Napoli per la prevenzione e il contrasto della ludopatia. Il testo entrato in vigore nel 2016 (poi aggiornato a ottobre 2017) stabilisce che le sale giochi devono essere distanti almeno 500 metri da luoghi sensibili come scuole e chiese, e che non posso rimanere aperte oltre le fasce orarie stabilite: dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 18.00 alle 23.00. Le sentenze di oggi respingono i ricorsi delle società Napoli Bingo s.r.l. e Jackpotalto, titolari di due sale bingo in città; per confermare la legittimità dei provvedimenti, come già fatto dal Tar Campania lo scorso anno, il Consiglio di Stato rinvia «ai dati acquisiti dall’Amministrazione comunale sulla rilevanza del fenomeno in questione da cui emerge la presenza in città di un “punto-giochi” su ogni 2266 abitanti (con un significativo aumento nel corso degli ultimi anni)». Il Collegio della Quinta sezione fa notare anche che «l’Asl ha ritenuto necessario allestire un servizio ambulatoriale dedicato alla patologia del gioco d’azzardo compulsivo». L’ordinanza  è dunque una misura giustificata per la tutela della salute, un campo che rientra nella «legislazione concorrente» tra Stato e Regioni e che conferma la bontà dell’intervento del Comune, che si è mosso sulla base di una legge regionale (il collegato alla legge di stabilità del 2014). LL/Agipro

Giochi, Consiglio di Stato conferma regolamento di Napoli: “Prioritaria la tutela del giocatore ‘fragile’”

Giochi, Consiglio di Stato conferma regolamento di Napoli: “Inammissibile la contestazione sul ‘distanziometro’”

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password