Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/10/2019 alle ore 20:43

Attualità e Politica

07/02/2019 | 14:27

Scommesse, Cassazione conferma condanna per esercente pugliese: "L'intermediazione è reato"

facebook twitter google pinterest
scommesse cassazione intermediazione

ROMA - Nei centri scommesse privi delle necessarie autorizzazioni non è possibile raccogliere direttamente scommesse, in caso contrario i titolari dei punti vendita commettono il reato di intermediazione e di raccolta abusiva: è quanto ribadisce la Terza sezione penale della Corte di Cassazione, che ha dichiarato inammissibile il ricorso presentato da un esercente in provincia di Bari. L'imputato era stato condannato dalla Corte d'appello di Bari per raccolta abusiva di scommesse, reato confermato dai giudici supremi: «Il ricorrente non si limitava, come titolare di un mero centro di trasmissione dati, a mettere a disposizione dei clienti i personal computer collegati alla rete e i conti utenti su cui addebitare gli importi, e, dunque, semplicemente a trasmettere le scommesse, ma esercitava in prima persona una vera e propria attività di intermediazione e raccolta delle scommesse», si legge nella sentenza. Il titolare della sala, ribadisce il Collegio, «non si limitava a fornire un supporto tecnico agli scommettitori, ma eseguiva tutte le tipiche attività caratterizzanti il centro scommesse senza alcun contatto diretto degli scommettitori stessi con il bookmaker». La presunta discriminazione del bookmaker estero al quale l'esercente era collegato, conclude la Cassazione, «deve reputarsi non rilevante». LL/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

Giochi Lazio Giunta regionale marchio Slot free

Giochi, Lazio: ok della Giunta regionale al marchio Slot free

22/10/2019 | 14:39 ROMA - La Giunta regionale del Lazio ha approvato il disciplinare disciplinare per il rilascio del marchio "Slot Free RL" a esercizi commerciali, circoli privati e luoghi di intrattenimento che rinunceranno al gioco, nell'ambito...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password