Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 18/07/2018 alle ore 20:33

Attualità e Politica

26/06/2018 | 12:01

Giochi, Silvestri (M5S): "I nostri interventi possono penalizzare l'occupazione, ma deve prevalere la tutela della salute"

facebook twitter google pinterest
silvestri giochi m5s

ROMA - «Con il divieto di pubblicità vogliamo aggredire "culturalmente" l'azzardo: è una nostra priorità, come ha ribadito il ministro Di Maio». Lo ha detto il deputato Francesco Silvestri (M5S), primo firmatario di una proposta di legge sul tema, durante il convegno "Ludopatie: un problema nuovo per i Comuni", organizzato da Anci Lazio. Tra le altre soluzioni per contrastare il gioco patologico, «non credo che la tessera sanitaria sia risolutiva: noi puntiamo a introdurre la tessera del giocatore, che riporta la foto della persona e contiene i dati relativi ai suoi flussi di spesa», ha spiegato. Inoltre «dobbiamo tornare sul discorso delle distanze: i Comuni devono avere maggiori poteri», ha sottolineato.
«Non è possibile limitare gli interventi che si fanno sul settore per non penalizzare i lavoratori: bisogna privilegiare la tutela della salute dei cittadini». Secondo Silvestri, l'eventuale calo delle entrate per lo Stato è un falso problema: «Non sarebbero perse, perchè quel denaro verrebbe reinvestito nell'economia reale. Senza contare i soldi che lo Stato spende per le cure dei giocatori patologici» e che quindi sarebbero risparmiati.
MSC/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password