Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/01/2021 alle ore 13:33

Attualità e Politica

11/12/2020 | 15:10

Snaitech e Care&Share insieme in India. Un nuovo progetto a sostegno dell'infanzia

facebook twitter google pinterest
snai tech careeshare india

ROMA - Ristrutturare Prem Nikethan, la “casa dell'amore fraterno”: questo l'obiettivo, come si legge in una nota, dell’iniziativa sostenuta da iZilove Foundation, l'ente di Snaitech dedicato alle good causes, in collaborazione con Care&Share Italia, organizzazione non governativa che opera da 30 anni in India a sostegno dell’infanzia vulnerabile e marginalizzata.

Il centro Prem Nikethan sorge a Ibrahimpatnam, alle porte di Vijayawada nel sud dell’India, e si occupa di riabilitazione per bambini con difficoltà motorie e/o psicologiche. L’edificio che lo accoglie è stato duramente danneggiato dalle pesanti alluvioni che quest’area ha patito negli ultimi anni e il progetto di ristrutturazione, presentato oggi nel corso di una cerimonia locale, ha riguardato tanto le mura esterne, che hanno rischiato il crollo, quanto gli ambienti interni. «La ristrutturazione del Prem Nikethan è un'altra ottima causa sulla quale investire idee e risorse. Ci consente di avere un impatto diretto e positivo su un'infanzia in difficoltà, spesso vittima dell'indifferenza ? dichiara Fabio Schiavolin, amministratore delegato di Snaitech – ed è anche l'occasione per rafforzare la collaborazione tra Care&Share Italia e Snaitech, che da anni dà vita a progetti molto importanti. Penso ad esempio al progetto School4Future, che ha garantito borse di studio a 18 ragazzi indiani, in grado così di portare avanti il proprio percorso di formazione. O alla ristrutturazione di una scuola elementare e di un centro infanzia nel villaggio di Panasapalli, in India meridionale. I risultati ottenuti ci riempiono d'orgoglio e ci spingono a continuare con convinzione su questa strada».

Il programma di educazione pedagogica speciale è stato avviato nel 1994 e ad oggi Prem Nikethan accoglie 25 bambini, in maggioranza orfani. I piccoli ospiti vengono letteralmente raccolti dalla stazione, sui lati stradali e nei centri organizzati dal governo. Sono 8 milioni i bambini affetti da disabilità gravi e che pertanto vivono in India una condizione di vita particolarmente difficile. Alla mancanza di strutture di supporto e sostegno si aggiunge la pratica diffusa dell’abbandono di bambini affetti da forme di disabilità psico?motorie e cognitive. Una situazione che rende fondamentali strutture come il Prem Nikethan. Il sostegno di Snaitech si è concretizzato in due azioni, la prima relativa alla ricostruzione delle mura esterne dell’edificio, e la seconda relativa alla ristrutturazione della stanza di fisioterapia, messa in sicurezza e dotata delle attrezzature necessarie per realizzare le terapie.

RED/Agipro

 

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password