Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 06/12/2022 alle ore 15:07

Attualità e Politica

03/10/2022 | 11:44

Giochi, Consiglio di Stato contro il Tar Lombardia: bocciati i ricorsi dei tabaccai sui limiti orari

facebook twitter pinterest
Giochi Consiglio di Stato contro il Tar Lombardia: bocciati i ricorsi dei tabaccai sui limiti orari

ROMA - Nuova pesante bocciatura del Consiglio di Stato sulle sentenze del Tar Lombardia riguardanti i limiti orari per le attività di gioco. I provvedimenti arrivati oggi (quattro in tutto) riportano in primo piano i ricorsi presentati dalla Federazione Italiana Tabaccai contro il regolamento approvato nel 2018 dall'assemblea dei sindaci dell’Ambito Territoriale di Treviglio, nel bergamasco. La norma prevedeva limitazioni orarie per tutte le attività di settore, ma in primo grado il Tar aveva annullato quelle riguardanti il 10 e Lotto e il Gratta e Vinci, concedendo anche il via libera ai distributori automatici dei biglietti. Tale decisione è stata però ribaltata da Palazzo Spada, che ha accolto l'appello dell'Azienda Speciale Consortile "Risorsa Sociale". Secondo i giudici, il Tar lombardo è entrato nel merito dell’efficacia e proporzionalità del regolamento «con un ragionamento del tutto esorbitante» rispetto ai ricorsi della Fit, causando il cosiddetto "vizio di ultrapetizione". Più in dettaglio, la valutazione in primo grado ha preso in esame contenuti diversi rispetto a quelli impugnati nei ricorsi degli operatori. «Oltre a pronunciarsi al di là della domanda» scrive il Consiglio di Stato, il Tar «travalica in valutazioni di merito che rappresentano la sfera libera dell’azione amministrativa discrezionale», ed è quindi andato oltre le facoltà concesse ai giudici amministrativi. L'appello dell'Azienda Speciale è dunque stato accolto e «in riforma della sentenza impugnata, deve essere integralmente respinto il ricorso di primo grado».
LL/Agipro


Foto credits Brian Turner CC BY 2.0

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password