Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 24/02/2024 alle ore 09:19

Attualità e Politica

23/01/2024 | 15:31

Riordino giochi online, i numeri dei Pvr: “50mila punti attivi, gran parte saranno regolarizzati”

facebook twitter pinterest
Riordino giochi online numeri Pvr 50mila punti attivi gran parte regolarizzati

ROMA – “La rete dei punti vendita ricariche, attualmente privi di una propria disciplina di dettaglio, sarà regolamentata. Ciò consentirà di registrare in un apposito albo gran parte dei 50mila punti attualmente esistenti”. È quanto è scritto nella relazione tecnica che accompagna lo schema di decreto di riordino dei giochi online, assegnato stamattina alle commissione Finanze e Bilancio della Camera. Le norme contenute nel provvedimento - è scritto ancora - riguarderanno milioni di giocatori on line: nel solo 2022 sono state effettuate più di 226 milioni di ricariche per un valore di oltre 8 miliardi di euro, con oltre 22 milioni di prelievi per un valore di oltre 5 miliardi di euro. 3,9 Miliardi sono state le giocate e vincite acquisite dai diversi sistemi di gioco. Attualmente sono aperti circa 14,5 milioni di conti gioco, dal 2011 sono stati circa 10 milioni gli italiani intestatari di conti.

AB/Agipro

Foto credits: Manfred Heyde CC BY-SA 3.0

Decreto online all'esame anche del Senato, il Governo accelera: "Nuove concessioni da aggiudicare entro la fine del 2024"

Decreto gioco online, relazione tecnica del Governo: 350 milioni di euro una tantum dalla gara, altri 100 milioni annui dal canone di concessione

Decreto online, Analisi impatto della regolamentazione (Air): “Campagne gioco responsabile, ciascun concessionario investirà ogni anno da 10mila a 650mila euro”

Decreto online, Analisi regolamentazione (Air): “Gara da 7 milioni, concessioni remunerative anche per operatori di medie dimensioni, incidenza sul margine dal 3 al 30%”

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password