Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 28/02/2024 alle ore 20:32

Ippica & equitazione

13/10/2023 | 17:00

Ippica: al via la stagione dei grandi appuntamenti indoor dell’equitazione mondiale a Verona con on la tappa della Longines FEI Jumping World Cup

facebook twitter pinterest
Ippica al via la stagione dei grandi appuntamenti indoor dell’equitazione mondiale a Verona con on la tappa della Longines FEI Jumping World Cup

ROMA - Fieracavalli festeggia quest’anno la sua 125^ edizione e anche il programma sportivo dell’appuntamento si preannuncia in linea con un’edizione ricca di punti di forza per gli appassionati.

Verona mette in scena la 22^ edizione dell'unica tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup™ con già in attivo un risultato di cui andare fiera: la conferma che Fieracavalli sarà l’esclusivo palcoscenico dell'evento per i prossimi quattro anni, e dunque sino al 2027. Il protocollo di intesa è stato firmato a Milano, durante i Campionati Europei 2023, dal Presidente di Veronafiere Federico Bricolo, dal Presidente FISE Marco Di Paola, e da Sabrina Ibáñez Secretary General della Federazione Equestre Internazionale.

La stagione 2023/24 della FEI Jumping Word Cup™ Western Europe, la lega che riunisce le nazioni considerate nell’ambito sport equestri le ‘grandi potenze del Vecchio Continente’, debutta questo fine settimana in Norvegia, ad Oslo, e si chiuderà dopo 14 tappe a Göteborg, in Svezia a fine febbraio.

La strada per la finale, che per la prima volta sarà ospitata in Medio Oriente, a Riyadh in Arabia Saudita (16-20 aprile), passa attraverso Verona come quarto appuntamento in calendario.

Il ritmo per i cavalieri che cercano l’ambita qualifica (saranno solo 18 gli ammessi dalla Western Europe) è serrato.


Fino alla fine dell’anno le tappe in programma saranno nove. Al concorso di Oslo seguiranno quello di Helsinki (Finlandia, 19-22 ottobre) e Lione (Francia, 1-5 novembre). Dopo Verona il circuito si sposterà a Stoccarda (Germania, 15-19 novembre), Madrid (Spagna, 23-26 novembre), La Coruña (Spagna, 1-3 dicembre), Londra (Gran Bretagna, 13-18 dicembre) e Mechelen (Belgio, 26-30 dicembre).
Con il nuovo anno le cinque tappe conclusive: Basilea (Svizzera, 11-14 gennaio), Lipsia (Germania, 18-21 gennaio), Amsterdam (Paesi Bassi, 25-28 gennaio), Bordeaux (Francia, 1-4 marzo) e Göteborg (Svezia, 22-25 febbraio).

La conferma delle partecipazioni alla tappa di Verona della Longines FEI Jumping World Cup™ si avrà solo il 27 ottobre prossimo (termine ultimo delle ‘definitive entries’) ma il Comitato Organizzatore ha già richieste di iscrizioni che assicurano anche quest’anno un parterre di vera eccellenza.

L’emozione della vittoria nella passata edizione del campione olimpico di squadra e doppio campione del mondo in carica, Henrik von Eckermann, in sella al suo fuoriclasse King Edward ha segnato uno dei momenti più belli della storia della coppa del mondo di Fieracavalli, anche perché questo straordinario binomio ad aprile ha poi trionfato nella finale 2022/2023 di Omaha.

La tappa italiana della Longines FEI Jumping World Cup™ è l’apice di un palinsesto di gare che, con il programma di Jumping Verona, assicura ulteriori momenti di agonismo che sono diventati tradizione: la finale dell’Italian Champions Tour, circuito itinerante promosso da Fieracavalli, e il Gran Premio Fieracavalli 125x125.


La FISE ha da sempre eletto Verona come appuntamento chiave del calendario nazionale in particolare per le attività dei giovanissimi. I ragazzi hanno la grande opportunità di condividere, seppure in differenti padiglioni, un comune palcoscenico con i grandi campioni del jumping mondiale.

Fieracavalli, straordinaria anche in questo…

RED/Agipro

Foto credits - JV / S.Grasso

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password