Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/06/2024 alle ore 12:26

Ippica & equitazione

19/10/2023 | 09:00

Ippica: venerdì di trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano con sette corse a partire dalle ore 14:40

facebook twitter pinterest
Ippica venerdì trotto Ippodromo Snai La Maura Milano sette corse

ROMA - Il 20 ottobre sarà un altro bel venerdì di trotto all’Ippodromo Snai La Maura di Milano che vede in pista, dalle ore 14:40, le corse valide per la 36^ giornata stagionale. Tra le sette prove spiccano le ultime due del convegno, ovvero il Premio Nad Al Sheba e il Premio Akela Pal Ferm. La prima, di maggior dotazione, vede protagonisti in pista i cavalli anziani di categoria A/B impegnati sulla distanza di 1650 metri. Tra i partenti Catullo Jet ha ritrovato la via del successo a Roma e prova ad alzare il tiro per aver conferma della piena ripresa dopo lo stop. Vincerò Gar, Cathrinelle e Agrado frequentano già da tempo il circuito dei Gran Premi e nominati in ordine contrario rispetto ai numeri di avvio hanno tutte le carte in regola per vincere.

L’altra corsa, che chiude il pomeriggio milanese di trotto, è il Premio Akela Pal Ferm, Handicap sui 1650 metri per i cavalli di 3 anni in cui i vincitori di 15.000 euro in carriera cercheranno di capitalizzare i 20 metri di vantaggio rispetto ai vincitori fino a 35.000 euro. L’unica ad aver accettato l’ingaggio da penalizzata è Esperia Font reduce dal nulla di fatto nelle Oaks. Il suo compito appare difficile vista la presenza di alcuni cavalli allo start come Ear Da a segno in bello stile all’ultima, Etoile Sky potente seppur condizionata da poca costanza, Etoile du Oz molto cresciuto di recente ed Eselalunadisse Bigi al contrario molto regolare. Attenzione infine ad Eland atteso ma in errore la scorsa settimana.

Tornando all’ordine di uscita, la giornata a La Maura parte con il Premio Tuscania Pal, prova condizionata per i 2 anni non vincitori di 2.000 euro in carriera in cui la mancanza totale di linee rende di fatto complicato stilare una graduatoria rendendo la corsa quanto mai aperta. I cavalli che hanno corso per una ragione oppure l’altra hanno mostrato poco con Fast Top e Florinda Roc grazie anche ai numeri come possibili. A loro forse si fanno preferire i debuttanti con Fantastic Gio, For Love As e Fastfuriuos Font.

A seguire il Premio Allevamento Fata Tuscania, in cui i cavalli anziani di categoria E/D sono alle prese sui 1650 metri. Amarcord è reduce da un terzo posto al sospetto di avversari decisamente più impegnativi rispetto agli attuali e si propone come punto di riferimento. Il successo di Montegiorgio apre le porte del successo a Cagliostro mentre il rientrante Zodiac Dany Grif non riveste ruolo di sorpresa. Ambra Matto alza il tiro ma il successo ottenuto all’ultima ne legittima il tentativo. 

La terza prova del programma è invece riservata ai gentlemen ed è valida per il Premio Allevamento Divina Bombolotta, in cui al via si presentano i cavalli di 4 anni non vincitori di 25.000 euro in carriera. Du Quoin As proprio all’ultima è giunto secondo in coppia al gentleman e punta al successo anche se sulla sua strada trova alcuni avversari che possiedono un ottimo potenziale come Double Dream Vgl bene messo ed in coppia con il lanciatissimo Fabio Marchino. Danilo Spritz restando concentrato avrebbe i mezzi per imporsi al pari di Downtown As unico al via in seconda fila. Sorpresa Dodo degli De e Desdemona Ross.

A metà riunione di corse ecco il Premio Ora Pro Nobis, corsa riservata ai 3 anni a reclamare per 8.000 euro sulla distanza dei 1650 metri. Enea Leon Sm forse avrebbe qualcosa in più a livello di motore ma le recenti rotture raffreddano gli animi. Enorme Nap cercherà di far leva sulla forma supportata da vittorie e piazzamenti per allungare la striscia. Anche Elite Cam alle prese con collocazione complicata ed Elsa Cup attraversano un buon momento e non possno essere trascurati al pari degli ospiti Emotion Dse e Excellent Point.

E prima delle due corse finali già menzionate, alla 5^ prova ecco la condizionata per sole femmine di 2 anni non vincitrici di 5.000 euro in carriera e valida come Premio Divina Dei. Funny Gio sembra in grado di migliorare sensibilmente il riscontro cronometrico ottenuto in occasione del successo di Montecatini e rivestire il ruolo di cavallo da battere. Filly Mail e First Lady Grif hanno invece mostrato discreta continuità e puntano al bersaglio pieno al pari di Favola Bar da attendere in progresso dal debutto e Fenomen Sa.

RED/Agipro

Foto credits Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password