Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 22/02/2024 alle ore 09:30

Ippica & equitazione

14/10/2023 | 08:45

Ippica: all'ippodromo Snai La Maura, nel mercoledì riservato ai gentlemen, successo e record di Ermes Caf nel Premio Ippoterapia

facebook twitter pinterest
Ippica: all'ippodromo Snai La Maura nel mercoledì riservato ai gentlemen successo e record di Ermes Caf nel Premio Ippoterapia

ROMA - All’Ippodromo Snai La Maura di Milano pomeriggio di venerdì 13 ottobre con la 35^ giornata di trotto e sette corse riservate esclusivamente ai gentlemen drivers e con i premi intitolati all’Associazione Nazionale Azzurri per sensibilizzare il progetto WeAut che ha come obiettivo la realizzazione di un centro terapeutico-assistenzialistico-ricreativo e sportivo per bambini e ragazzi autistici, di età compresa tra i 6 e i 16 anni. Lo spettacolo non è mancato in pista con la classifica finale della giornata che ha premiato Fabio Marchino, già vincitore della prova gentlemen di martedì scorso. Nonostante fosse ingaggiato in sole tre corse, l’imprenditore milanese, grazie ad una vittoria e a un secondo posto, è riuscito a conquistare i punti necessari per capeggiare la graduatoria. Il successo è arrivato nel Premio Psicomotricità, la reclamare sui 1650 metri per cavalli di 4 anni, per merito di Docena e a un ben calibrato percorso di testa: il classico ‘stop and go’, insomma, con il quale la cavalla di Francesco di Stefano ha addormentato la corsa e poi messo nel sacco i rivali per concludere a media di 1.14.7. In scia alla vincitrice, Dama di Corte ha provato a muovere all’attacco ai 400 finali ma in retta non c’è stata partita, e così Patrick Romano si è dovuto accontentare del secondo posto su Diablo Roc. Gli altri punti decisivi Marchino sono stati ottenuti con Zeus EK, altro allievo di Francesco Di Stefano, nel Premio Solidarietà, la prova sui 1650 metri per cavalli di categoria F/G: tattica all’estrema attesa, in questo caso, con un bel finish a centro pista utile a raccogliere il secondo posto, il massimo risultato possibile. Davanti, infatti, Be Pop Ferm e Claudio Canavesio avevano chiuso la partita già sulla curva finale con una progressione prepotente iniziata al chilometro, grazie alla quale si erano sbarazzati del labile battistrada Admiral per spaziare in retta a media di 1.15.1. Soltanto terzo il favorito Singapore, che era stato molto seguito al betting e dal quale, visto anche lo svolgimento favorevole, era lecito attendersi di più. Solitamente in evidenza nelle riunioni dedicate ai gentlemen, Filippo Monti stavolta doveva ‘accontentarsi’ di vincere la prova di maggior dotazione, il Premio Ippoterapia che aveva come protagonisti i cavalli di 3 anni sui 1650 metri: l’allievo di Francesco Alessandrini sfruttava al meglio il ruolo di ‘lepre’ di Elettra Bi, che dopo un chilometro in 1.13 si ritrovava senza energie ai 400 finali: Ermes Caf spostava dalla scia della battistrada e si involava sicuro verso il traguardo, al nuovo personale di 1.13.5, mentre Embargo e Every Time Winner a loro volta precedevano l’esausta portacolori di Biasuzzi e completavano il podio: al via si era invece estromesso Eland, uno dei più attesi. Per il training di Francesco Alessandrini si era già imposto Vortice Op nel Premio Io Sto con Weaut, la reclamare sui 1650 metri che aveva aperto la riunione. Con Vittorio Bosia in regia, il figlio di Ghiaccio del Nord spendeva parecchio nella fase iniziale per superare l’opposizione di Troi Holz, ma nonostante il dispendio di energie sapeva stringere i denti in retta e sottrarsi al finalone a centro pista di Dezio Josselyn che batteva Troi Holz per il secondo posto. Il favorito Chames dei Greppi trovava risalita complicata sul ritmo del battistrada, recuperava nel finale ma poteva chiudere solo quarto a ridosso. La vittoria più ‘easy’ della giornata è stata quella di Exuma Bi nel Premio Logopedia, la prova sui 1650 metri per cavali di 3 anni: d’altronde la ‘biasuzziana’, dopo la splendida vittoria di Treviso, era la nettissima favorita e in corsa ha facilmente confermato la sua superiorità sui rivali di prova vincendo al minimo dei giri, in 1.14.5, naturalmente con Mauro Biasuzzi in sediolo. Elonmusk Jet risalva all’esterno, poteva scendere secondo sul calo di Million Trot e manteneva il piazzamento a largo intervallo dalla vincitrice, con Eva Vi al terzo posto. Ben altra musica nel Premio Sport e Autismo, l’invito sui 1650 metri per cavalli anziani, dove Click Starlight nell’intento di far “rispettare” il ruolo di favorito aggrediva la battistrada Cataleya Wise As dopo 600 metri e non le concedeva respiro: in retta il cavallo guidato da Dario Edera passava, ma a quel punto le cartucce erano state sparate e per Cornelia Op e Nicola del Rosso, che avevano fatto da spettatori interessati al duello rusticano, era un gioco da ragazzi proporre le battute migliori e svettare a media di 1.13.8. Cristal Joyeuse dopo partenza lenta risaliva gradualmente all’esterno e chiudeva ad un paio di lunghezze dalla vincitrice davanti al generoso ma esausto Click Starlight. Nel Premio Insieme per WeAut, la maratona a resa di metri per discreti anziani, Ivan Oronzo Covertini muoveva subito all’esterno e sfilava al comando in 700 metri: l’allievo di Mauro Baroncini andava via sul piede dell’1.15 e poi sapeva allungare ancora sull’avanzata di Ziguli dei Greppi per svincolarsi dalla rivale e vincere a media di 1.14.7 sui 2720 metri trascinandosi l’appostato Zanza Frank, mentre Ziguli dei Greppi esauriva lo spunto in retta e doveva adeguarsi al terzo posto. Prossimo appuntamento all’Ippodromo Snai La Maura di Milano è per venerdì 20, poi martedì 24 con il trotto montato ed infine, domenica 29 ottobre con l’atteso Gran Premio delle Nazioni – Memorial Edoardo Gubellini.

RED/Agipro

Foto credits Dena - Snaitech

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

EPIQA PRESENTA IO SONO VARENNE IL FIGLIO DEL VENTO

EPIQA presenta "Io sono Varenne, il figlio del vento"

19/02/2024 | 18:30 ROMA - Il fruscìo delle foglie mosse dal vento, il rumore in lontananza dello scalpitìo di un cavallo, una voce profonda che ti proietta nel mondo di un campione, dell'unico cavallo capace di conquistare non solo...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password