Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 23/02/2024 alle ore 21:01

Ippica & equitazione

18/10/2023 | 18:30

Nel mercoledì di galoppo all'Ippodromo Snai San Siro si distinguono Lord Of Rules e Breath Shadow nelle rispettive maiden

facebook twitter pinterest
Nel mercoledì di galoppo all'Ippodromo Snai San Siro si distinguono Lord of Rules e Breath Shadow nelle rispettive Maiden

ROMA - All’Ippodromo Snai San Siro di Milano 39^ giornata stagionale di galoppo con un mercoledì prevalentemente dedicato ai cavalli di 2 anni. Tra le sei prove del programma hanno tenuto banco il Pistoletti, maiden molto interessante per i puledri di 2 anni sui 1.500 metri su pista media, e il Premio Donato Bramante, l’altra maiden riservata ai i velocisti impegnati sulla distanza dei 1.200 metri. Nella prima corsa Lord Of Rules è il nome che esce con forza con un debutto da classico ‘circoletto rosso’ per questo Ten Sovereigns che ha spaziato a piacimento regolando una compagnia di tutto rispetto dall’alto di una limpida superiorità; il tutto con una buona dose di inesperienza che fa molto ben sperare. Anche al secondo è arrivato un esordiente promettente, Lethal Dock, che ha tenuto facilmente a bada il finale di Beholder, mentre Canto Di Natale calava in fondo. Nell’altra maiden per i velocisti, invece, è stato Breath Shadow a colpire venendo bene avanti rispetto al debutto e sconfiggendo senza storie il favoritissimo Cheely Blimey, che non ha avuto troppe scuse. I 2 anni avevano a disposizione anche un paio di nursery di categoria ordinaria divise per distanza; nella prova per i velocisti sui 1.200 metri e per il Premio Darweesh, ha colpito con la giusta cattiveria Be The Winner, che dopo aver corso bene sulla distanza minima la sua maiden, confermava l’adattabilità migliore per lo sprint, scattando e battendo la top weight L’Incorregibile. Nella prova gemella sui 1.500 metri e valida come Premio Solva, non ha avuto il minimo problema Sultan Of Swing, che se ne andava comodissimamente per i fatti suoi a traguardo lontano dopo aver preso l’iniziativa all’ingresso della curva; Falcone chiudeva secondo ma consigliando di seguirlo per le prossime in situazioni analoghe. La infrasettimanale milanese ha proposto anche un handicap per i giovani velocisti di 3 anni di discreta categoria in chiusura di programma per il Premio Cric Crac, che si risolveva in un bel testa a testa tra Strong Enough e Cheeky Maxi, con la prima che chiudeva a suo favore filtrando bene per vie interne Nel Premio Elegant Zar, prova ad handicap sui 1.800 metri per i 3 anni ed oltre di categoria ordinaria arrivava fino in fondo la fuga di Raven’s Love, che non aveva paura di scappare decisa per prendere un vantaggio netto per conservarlo fino in fondo sui tentativi di Glen Fall e Katsumoto. Da ora si pensa alla giornata di domenica 22 con un altro programma top della stagione di galoppo che vede sulla pista dell’Ippodromo Snai San Siro il Gran Criterium, il Premio Dormello, il Premio Campobello e il Premio Fiume. 

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

ippicA betflag MILANO PER IL GRAN PREMIO ENCAT

Ippica, Betflag: a Milano si corre il Gran Premio Encat

22/02/2024 | 12:30 ROMA - Milano campo principale della domenica. Va infatti in scena il Gran Premio Encat (euro 35.200, metri 2250), Gruppo III riservato ai free for all, i trottatori anziani. Sono in otto dietro le ali dell'autostart. E' una...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password