Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 26/05/2024 alle ore 20:32

Calcio

07/05/2024 | 16:40

Tennis. Djokovic è rimasto solo: Nole favoritissimo agli Internazionali Nadal, trionfo a 12 su Sisal.it, sogna un addio epico al Foro

facebook twitter pinterest
Tennis – Djokovic è rimasto solo: Nole favoritissimo agli Internazionali Nadal trionfo a 12 su Sisal.it sogna un addio epico al Foro

ROMA - Il Re è solo. Nole Djokovic, ancora a corto di successi in questo 2024, un record (in negativo) per lui, arriva al Foro Italico per gli Internazionali d’Italia di tennis da favoritissimo visto il forfait sia di Jannik Sinner che di Carlitos Alcaraz. Il numero 1 del mondo, che a Roma ha trionfato in sei occasioni, è favoritissimo per calare il Settebello visto che, secondo gli esperti Sisal, il successo del tennista serbo è in quota a 2,50. Djokovic vuole cancellare una prima parte di stagione deficitaria per poi lanciarsi alla conquista del Roland Garros. Il primo rivale del Djoker è Stefanos Tsitsipas, sconfitto due anni fa proprio dal fenomeno di Belgrado nella finale capitolina. Il tennista greco, vincente a 7,50, è reduce dal trionfo a Montecarlo e sogna l’accoppiata con Roma per continuare la scalata al vertice della classifica ATP. Il podio dei favoriti è completato da Alexander Zverev che vorrebbe replicare il successo del 2017 quando, in due set, sconfisse proprio Djokovic. Il tennista tedesco sul trono di Roma si gioca a 9,00. C’è poi un terzetto formato da Daniil Medvedev, campione in carica agli Internazionali, Andrej Rublëv, fresco vincitore a Madrid, e Casper Ruud che partono tutti alla pari offerti a 12. A loro si affianca un “ragazzino” di quasi 38 anni che al Foro Italico si è imposto per 10 volte e sogna, per quella che potrebbe essere la sua ultima passerella a Roma, una chiusura da incorniciare. Rafa Nadal, da sempre beniamino dei supporter capitolini, proverà a centrare quella che sarebbe una vera e propria impresa tanto che il suo trionfo numero 11 pagherebbe 12 volte la posta. Senza Jannik Sinner, le speranze azzurre sono racchiuse in Matteo Berrettini, idolo di casa, e Lorenzo Musetti che deve invertire un trend negativo che lo affligge da alcuni mesi. Il successo di uno dei due azzurri è in quota a 50.

RED/Agipro

Foto credits Carine06 CC BY-SA 2

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password