Agipronews

Hai dimenticato la password?

Ultimo aggiornamento il 02/03/2024 alle ore 13:02

Attualità e Politica

05/12/2023 | 12:00

Giochi, l'appello di As.Tro: “Dati su giochi legali pubblicati sul sito di Adm in modo che tutti possano consultarli”

facebook twitter pinterest
Giochi l'appello di As.Tro: “Dati su giochi legali pubblicati sul sito di Adm in modo che tutti possano consultarli”

ROMA - “Rinnoviamo il nostro appello affinché i dati riguardanti i giochi legali tornino ad essere pubblicati sul sito istituzionale della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli in modo che siano liberamente consultabili da chiunque ne abbia interesse”. E' quanto si legge in un comunicato di As.Tro, associazione che rappresenta gli operatori del gioco lecito. La richiesta riguarda una disposizione “in materia di accesso ai dati concernenti la diffusione territoriale, la raccolta, la spesa e la tassazione dei giochi. Secondo tale disposizione quei dati saranno accessibili solo per i soggetti pubblici e privati che svolgono attività di prevenzione e cura della patologia da gioco d’azzardo, con l’esclusione, quindi, delle associazioni di categoria rappresentanti le imprese del gioco lecito e di qualsiasi altro soggetto (come, ad esempio, gli enti di ricerca) che fosse interessato all’analisi e all’approfondimento degli stessi”.

“Essendo promotori dell’istanza affinché tali dati tornino ad essere pubblicati sul sito della Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, non abbiamo, ovviamente, alcun motivo di contrarietà all’accessibilità degli stessi da parte degli operatori sanitari impegnati nella cura e nella prevenzione della dipendenza da gioco – prosegue il comunicato -, anche se continuiamo a non comprendere la tendenza, in atto in questi ultimi anni, di affrontare un fenomeno di indubbia natura socio-sanitaria, qual è, appunto, la dipendenza da gioco, attraverso l’esame di dati contabili”.

Sull'esclusione delle associazioni di rappresentanza delle imprese del gioco dalla possibilità di accedere ai dati economici riguardanti il gioco lecito, As.Tro ritiene che “la stessa denoti un pregiudizio, carico di incoerenza, messo in atto dal legislatore proprio nei confronti di una categoria di imprese che, operando in regime concessorio, svolgono la loro attività per conto e sotto l’egida di quello stesso Stato che, con una simile scelta normativa, sembra volerle discriminare”.

“La possibilità di accesso ai dati economici e fiscali relativi al proprio settore di riferimento è fondamentale, e riconosciuta come tale, per qualsiasi associazione di categoria – si conclude il comunicato -. Non comprendiamo, quindi, perché tale diritto debba essere negato alle associazioni di categoria che rappresentano le imprese del gioco lecito. Occorre, infatti, tener presente che nei casi in cui il confronto politico richieda il coinvolgimento degli enti intermedi, secondo le fisiologiche dinamiche che connotano l’agire politico di un moderno stato pluralista, è necessario che entrambe le parti possano disporre (preventivamente) dei dati su cui tale confronto dovrebbe basarsi. Non si può ragionevolmente obiettare che le associazioni di categoria siano già a conoscenza di tali dati, in quanto fornitigli dai rispettivi associati. Qui stiamo infatti parlando di dati aggregati che si riferiscono all’intero comparto e a ogni singola porzione del territorio nazionale”.

RED/Agipro

Breaking news

Ti potrebbe interessare...

x

AGIPRONEWS APP
Gratis - su Google Play
Scarica

chiudi Agipronews
Accesso riservato

Per leggere questa notizia occorre essere abbonati.
Per info e costi scrivere a:

amministrazione@agipro.it

Sei già abbonato?
Effettua il login inserendo username e password